La solidarietà, tra le pagine di un libro!!!

Le #IniziativeBelle!

Adesso, più che mai, ce n’è bisogno.

Eccomi allora di nuovo da queste parti, per raccontarvi un po’ di una tenacia speciale, di un cuore grande e di tante piccole, grandi idee che – con il contributo di tanti altri cuori sensibili e certi del fatto che solo insieme ce la si può fare – sono il fulcro di una solidarietà concreta.

È partito tutto da un pensiero solitario, figlio del desiderio profondo di volersi rendere utile a qualcuno; in qualunque modo possibile e pure nel piccolo di quotidianità stravolte.

È partito tutto dalla volontà di non arrendersi e di non darsi per vinti; nonostante questo vivere attuale ci stia evidenziando l’impossibilità affinché ogni cosa torni ad essere come prima.

È partito tutto da un gesto di grande altruismo, che può sembrare poca cosa, ma che non è assolutamente facile da porre in essere quando a rischiare non sono solo gli affari, ma è la solidità stessa di una piccola, grande realtà editoriale.

È partito tutto. Senza alcun ripensamento, senza mai considerare cosa avrebbe potuto comportare. Solo e unicamente con la speranza di riuscire a realizzare quel desiderio personale e rumoroso di… riuscire a regalare un sorriso. Solo con grandissima generosità ed amore per il proprio mestiere.

Forse il “cancelletto” non rende abbastanza giustizia all’iniziativa lodevole, che ha fatto da apripista a tanti altri progetti del genere. Eppure… penso riesca a raccontare comunque alla perfezione e in poche parole la volontà; il desiderio di cui sopra.

 #PiùLibriMenoStress

Dove è chiaro che non si voglia dare al libro il potere (impossibile) di cancellare le brutture di questi giorni, ma… rimarcare dello stesso, piuttosto, la magia di riuscire ad essere di conforto e di compagnia a qualcuno; quello sì.

Anche quando il buio ci invade. Anche quando è difficile continuare a sperare in qualcosa di buono per il futuro. Anche quando… ci siamo capiti.

È partito tutto nei primi giorni di marzo, quando probabilmente in molti – ancora – non avremmo mai creduto possibile uno scenario nazionale/mondiale del genere.

“Pensando a cosa potessi fare per le persone che sono nelle “zone rosse”, in quanto costrette a dei domiciliari forzati…”

Ho letto con orgoglio, misto ad apprensione, il messaggio sul gruppo WhatsApp della Casa Editrice; che invitava gli Autori a far dono delle proprie opere scritte in formato digitale, per chiunque ne avesse richiesta una copia.

Sono arrivata alla fine del messaggio e ho riletto più e più volte le ultime parole: “So che è una piccola cosa, ma è sicuramente una testimonianza di vicinanza…”

IMG_20200402_191255.jpg

Di lì a poco saremmo diventati un’unica, grande “zona rossa”. Di lì a poco sono cominciati ad arrivare messaggi di gratitudine da parte delle Amministrazioni Comunali contattate e anche da parte di alcune persone che, grazie alla possibilità di leggere gratuitamente un titolo a scelta dal catalogo Bertoni, almeno per un po’ sono potuti uscire di casa con la fantasia.

È stato definito un #ContagioPositivo in nome della cultura; che è sempre una buona spalla su cui potersi poggiare in momenti del genere.

Nel giro di pochissimo tempo, l’iniziativa è diventata virale (anche se ho sempre odiato l’uso di questa parola in contesti del genere e adesso, più che mai, vorrei poterla cancellare dal dizionario).

Nel giro di pochissimo tempo… sulla scia della #BertoniEditore altre Case Editrici hanno messo a disposizione se non tutto, almeno qualcosa del proprio catalogo; in maniera completamente gratuita.

Inizialmente estesa all’intero territorio nazionale fino al 31 Marzo, con l’inizio di Aprile l’iniziativa Bertoni ha sentito comunque il bisogno di non fermarsi e – anzi – di provare ad aiutare ancora di più.

Ora, chi vorrà leggere E-Book in maniera gratuita potrà farlo grazie all’iscrizione al sito della Casa Editrice (www.bertonieditore.com); che dà il diritto a scegliere tra tre titoli digitali messi a disposizione (uno di #Narrativa – uno di #Poesia e uno di #NarrativaPerBambini)…

IMG-20200401-WA0001.jpg

 Mentre, chi deciderà di effettuare un acquisto cartaceo… avrà la possibilità di farlo senza sostenere spese di spedizione e senza alcun minimo di spesa da dover raggiungere, per poter usufruire della consegna gratuita.

IMG-20200401-WA0000.jpg

Perché acquistare?!? Perché #PiùLibriMenoStress, ad Aprile, diventa un modo d’essere solidali ancora più importante, grazie alle pagine di un libro.

Sono sei le Case Editrici ad aver aderito (oltre alla Bertoni Editore) e va detto che la campagna sociale #UnLibroControIlCoronavirus terrà conto anche degli acquisti effettuati in formato digitale.

Sette Case Editrici, di cinque regioni – dunque – per un’iniziativa elaborata a sostegno degli Ospedali e delle Associazioni che stanno operando in prima linea contro il nemico invisibile.

 1 Euro donato, per ogni E-Book o Cartaceo acquistato.

IMG-20200401-WA0004.jpg

C’è anche #ComeIlMieleSugliSpiedini, tra i titoli disponibili all’acquisto… sia in versione cartacea, che in E-Book.

IMG-20200401-WA0003.jpg

Ce ne sono tantissimi, che aspettano solo di essere scelti. Con la speranza grande di poter essere di compagnia, ma non solo. Con la speranza grande di riuscire ad essere di conforto, anche se per poco. Di titoli a disposizione e di trame per tutti i gusti non ne mancano. E so per certo che, su qualunque di loro ricadrà la vostra scelta, semmai vorrete scegliere di effettuare un acquisto, chi sta dietro quel mondo di pagine e inchiostro ve ne sarà enormemente grato. Perché di tutti i sogni possibili e immaginabili, quello in cui si tende una mano al prossimo, in qualunque modo la si tenda e con qualunque mezzo, è il sogno più degno di realizzazione.

È partito tutto da un pensiero, seme di una speranza che sta andando avanti per la propria strada; certa di incontrare nuova linfa ad ogni passo.

È partito tutto e non intende fermarsi.

Alla prossima!

So che vi parlerò di altre mie letture, di altre mie letture Bertoni e, chissà, di altre idee bizzarre che mi gironzolano per la testa. So che passerò questo mio tempo in casa anche ad aspettare il postino, in attesa di potervi mostrare le mie personalissime aggiunte alla mia #BiblioBertoni che, come mi piace dire, è una fotografia aperta… nonostante la cornice a delimitarne i confini! 😉

PicsArt_12-04-06.24.15.jpgBuone letture!!!

#StayTuned #IoLeggoBertoni #IoScrivoBertoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...