#Recensione: “Ricomincio da ME” di Serena Casalini

Sempre più spesso mi capita di #LeggereLibri, terminarli in poco tempo, ma di scegliere di non parlarne immediatamente sul Blog.

Un po’ perché credo, come in tutte le cose, anche nella lettura ci sia bisogno di un certo periodo di “decantazione”. Altrimenti detto… perché talvolta la mia indole sa essere veramente, ma veramente… pigra! 😉

Ci sono letture fatte, però, che – nonostante il tempo passato – riescono a farsi ricordare con vividezza.

È il caso di “Ricomincio da ME” di Serena Casalini che, volendo provare a descrivere con una parola, definirei: determinato.

PicsArt_08-05-10.27.22.jpg

Forse perché Ambra, la protagonista della storia, risponde proprio all’aggettivo. O, magari, perché – dopo essere arrivati fino all’ultimo punto – scommetto che anche il lettore più indeciso del mondo penserebbe di dover prendere in mano la propria vita e provare a cambiare ciò che pensa ci sia di storto.

La penna di Serena è riuscita, in poche pagine, a creare un #Romanzo non solo degno di questo nome, ma ben strutturato; sin nel minimo particolare.

La trama, scorrevolissima, è tutto… fuorché scontata.

Non so come è che capita, ma Ambra è quel genere di protagonista con cui mi sono sentita subito in fortissima #Empatia.

La sua storia comincia con una lettera e con una richiesta precisa all’uomo che ama.

Il suo è un sentimento intenso, anche se non semplicissimo da vivere e – per quello che può – Ambra ce la mette davvero tutta nel cercare di creare un futuro insieme al suo lui.

[…] Non voglio più sapere niente, voglio liberarmi di tutto. Voglio liberarmi delle attese, delle paranoie, dei rimpianti. Non voglio più rimandare.

Starai pensando al motivo per cui ti scrivo tutto questo. No, non voglio liberarmi anche di te. O meglio. Non vorrei. Ma voglio che tu prenda una decisione, una volta per tutte. E forse so già quale sarà. Ma lo voglio sentire da te, non voglio più immaginare cose che non succederanno mai. Per una volta ti chiedo di evitare tutti quei discorsi che mi facevano sognare e di dimostrarmi quanto davvero mi vuoi. Se davvero mi vuoi. […]

Spesso, però, si sa… le buone intenzioni non bastano. Per quanto forti queste possano essere.

Per lei arriva, inevitabile, il momento in cui è costretta a dover fare i conti con quanto c’è di vero nella sua vita.

È alla stazione. Sta aspettando un treno che la porterà dritta, dritta verso il suo futuro. Sta anche aspettando che Marco arrivi con due bei cornetti per la loro prima colazione da coppia vera, ma… lui non si presenta.

Ambra decide di partire lo stesso e lo fa con la convinzione di chi crede che buttarsi a capofitto in un nuovo progetto sia il modo migliore per non pensare al dolore che lacera il cuore.

PicsArt_08-05-02.51.26.jpg

La #Toscana. La bellezza ineguagliabile delle sue campagne. Un vecchio casolare che presto, molto presto, diventerà non solo la sua casa, ma anche il suo “luogo di lavoro”.

L’ambientazione meravigliosa e una manciata di personaggi che riusciranno ad esserle d’aiuto diventano, dunque, gli #IngredientiPerfetti di una #StoriaRiuscita.

[…] C’era un sole splendente quella mattina. la voglia di rinchiudermi negli uffici comunali a richiedere tutti i permessi di cui avrei avuto bisogno era veramente poca, ma, si sa, prima il dovere e poi…

Uno sguardo al casolare, però, volevo darlo. Sarebbe stato la mia nuova casa e il mio futuro lavoro, del resto. Avevo quasi timore nell’avvicinarmi. Un misto tra emozione e paura. […] Rispetto alla struttura esterna fatiscente, l’interno era decisamente carino ed accogliente: una cucina spaziosa con al centro un tavolo rettangolare di legno e  un bellissimo vaso di tulipani, un salone con divano, libreria e camino (già acceso!) e, percorrendo un corridoio pieno di luci e di fotografie raffiguranti il territorio circostante, una camera matrimoniale spaziosa, tre stanze da sistemare per gli ospiti e un bagno pratico e pulito.

La mia nuova casa. […]

Ambra avrà modo di  crescere, riuscendo anche a guardare avanti con fiducia. Avrà vicino l’affetto di chi c’è sempre stato e di chi è appena entrato a far parte della sua vita, ma intende rimanerci.

Il tempo sarà per lei favorevole, fino anche al momento in cui tutti i nodi ancora da sciogliere riusciranno a… “venire al pettine”!

Mi sento di concludere questo #OblòPost con i miei #Complimenti all’#Autrice; che è stata in grado di tenermi buonissima compagnia con le sue parole e di farmi sognare; immersa tra le sue pagine.

Spero in pubblicazioni future, che siano belle ed emozionanti come questa.

#Grazie, Serena!

A tutti un abbraccio virtuale e l’augurio di imbattervi sempre nelle letture belle che sperate di trovare, al di là delle copertine.

#AllaProssima!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...